top of page

Trifoglio - rosso o bianco? Tre o quattro foglie? - la pianta dell'equilibrio e della fortuna

Da anni conosco il Trifoglio rosso (Trifolium pratenseas) come una delle erbe per le donne, ma è stato solo quando l'ho provato che ho davvero apprezzato quanto sia delicata, tenera ma efficace questa pianta.


È una delle piante più utilizzate in tutto il mondo, culture e tradizioni.


È considerata un'erba femminile poiché è essenzialmente di natura Yin sebbene trattiene Yin per nutrire lo Yang. È associato alla Vescica e ai Reni (elemento Acqua); ai Polmoni e all'Intestino Crasso (elemento Metallo). Quindi va in profondità per ancorare e trattenere l'energia (Qi) e l'essenza (Jing) nel nostro corpo proprio come fissa l'azoto nella terra. L'azoto è un elemento che costruisce forti radici di qualsiasi pianta.


Quindi, nutre i fluidi corporei, dalla secchezza vaginale, alla tosse secca, dalla pelle secca alle funzioni cerebrali e alla memoria. Eliminando i liquidi è anche diuretico.


Poiché ha un effetto riequilibrante sui fluidi corporei, riequilibra gli ormoni ed estingue le vampate di calore della menopausa. In realtà, aiuta sia gli ormoni femminili che quelli maschili. È particolarmente utile nella fase perimenopausale per le donne e nei primi segni di disfunzione prostatica per gli uomini.


Poiché elimina le tossine dal sangue, elimina i problemi della pelle, comprese le condizioni croniche come l'eczema e i tumori della pelle.

Come avrai notato, funziona sia sulla linfa che sul sangue, cosa rara da vedere in un'erba. Lavora in sinergia con i liquidi Yin e Yang del corpo.


È così delicato nel disintossicare entrambi che la considererei come la prima erba da assumere nel programma di disintossicazione.


È persino neutro nella sua temperatura, anche se alcuni dicono che sia di natura leggermente rinfrescante (Yin).


C'è una curiosità numerica su questa pianta. Si presenta solo in due colori distinti, bianco o rosso, si presenta in gran parte con tre foglie ma in rare occasioni (apparentemente una su mille) presenta quattro foglie. I collegamenti numerologici sono quindi 2, 3 e 4. Due rappresenta l'equilibrio di Yin e Yang; tre rappresenta il completamento e il cambiamento; quattro rappresenta la Terra e la stabilità.


Quindi, Clover ha tutto. L'energia dell'equilibrio, la capacità di cambiare (forse cambia la fortuna) e fornisce radicamento e forza a quattro arti. Pertanto, può essere utilizzato in situazioni destabilizzanti, per sentirsi più sostenuti, sereni e allo stesso tempo in grado di cambiare in modo equilibrato. Se facesse la parte dei fiori di Bach sarebbe una dell'erbe nella "rescue remedy".

Queste sono energie piuttosto potenti per una pianta cosi minuscola e comune.


Facendo un I Ching numerologico sul numero 234, si presenta come il trigramma del lago, che è l'elemento Metallo. I numeri della pianta confermano ulteriormente la sua funzione energetica.


Se ti interessa saperne di più..


 





ความคิดเห็น


bottom of page