top of page

Estate - conoscere il Sé

Questo è il mio primo report energetico estivo dopo una pausa di tre mesi dagli aggiornamenti mensili. La pausa è stata dovuta al mio impegno nel lavoro con i bambini, tra l'altro ho organizzato laboratori dei Cinque Sensi per bambini. Successivamente ho trascorso una vacanza durante la quale ho raccolto le mie ispirazioni.

****************************************************************

Già a maggio siamo entrati nell'energia dell'Elemento Fuoco e quindi dell'Estate, anche se tale energia si percepisce maggiormente durante il mese di Luglio. Questo è proprio come le ore pomeridiane che sono più calde del mezzogiorno stesso, così luglio è più caldo ma il sole raggiunge il suo apice davvero a giugno, quando abbiamo le notti di mezza estate. Il solstizio d'estate è quella parte dell'anno in cui la Terra ha il suo compleanno e tutti noi ne prendiamo parte e festeggiamo.


Sebbene l'energia a luglio abbia superato il suo picco, è ancora equivalente alle 13:00 o alle 14:00 del giorno. Quindi, stiamo ancora andando forte mentre la giornata si sta espandendo. Questa sensazione rimarrà con noi fino a metà agosto (nell'emisfero settentrionale) quando l'energia cambierà notevolmente verso la fine dell'estate.


Fino ad allora, come possiamo utilizzare al meglio l'energia dell'estate, ovunque presente, per favorire la nostra salute e il nostro benessere?


Focalizzarsi sullo Spirito: intimità - attraverso l'altro conosco me stesso

La natura di Fuoco d'Estate ci rende più aperti alle altre persone, ad entrare in nuove relazioni (anche se di breve durata) ed a socializzare di più. Ne ho scritto l'anno scorso in questo blog https://www.dorotao.com/post/the-first-month-of-summer-from-shade-into-the-light. Relazionarsi con gli altri alla fine ci serve per crescere ed evolvere. Lee Harris ha scritto: "Quando porti qualcuno di nuovo nella tua vita, puoi sperimentare il nuovo te stesso". Le sue parole echeggiarono nella mia comprensione dell'Elemento Fuoco. Ho pensato: suona così rinvigorente come l'Elemento Fuoco che riguarda anche l'essere giovani. Sommando i due insieme, potremmo dire che incontrare nuove persone ci mantiene giovani o almeno fa sentire la nostra Anima ringiovanire!


L'Elemento Fuoco è associato al Cuore, che è un luogo fisico nel nostro corpo dove ci connettiamo con il nostro Sé Superiore, il nostro Spirito. L'estate è quando siamo più vicini al Cielo, alla Luce e sperimentiamo la redenzione attraverso la bellezza naturale che è presente tutt'intorno. Prenditi del tempo per esserne consapevole.


Focalizzarsi sulla Mente: essere orgogliosi della propria mente

Le vacanze estive e i caldi pomeriggi rilassati sono momenti perfetti per leggere, studiare e assorbire informazioni. L'Elemento Fuoco espande le nostre relazioni e anche la nostra mente fisica! Leggiamo per trovare nuove parole, per nominare ed esprimere chi siamo nel Cuore. Essere in grado di nominare le cose espande la nostra coscienza vivente.


È una buona idea iniziare a scrivere un diario adesso, in estate. È più probabile che tu trovi l'ispirazione e le parole per descrivere ed esprimere i tuoi sentimenti. Questo a sua volta ti aiuterà a capire il tuo Sé interiore.


Focalizzarsi sul Corpo: prendersi cura della propria giovinezza

L'elemento fuoco rappresenta la giovane età adulta, la giovinezza in altre parole. È la mela verde prima che diventi rossa e dolce a maturità. In quella fase della vita il corpo sta ancora crescendo e moltiplicando velocemente le sue cellule. Quindi accade che per tutti noi, giovani o meno giovani, la stagione del fuoco è il momento in cui le nostre cellule crescono e si espandono più che in qualsiasi altra stagione. Pertanto, è un buon momento per nutrirci con cibi ricchi di enzimi attivi, cioè molta frutta e verdura fresca. In più, i cibi crudi ci rinfrescano, quindi aiutano con il caldo estivo. A proposito di caldo, nel calore eccessivo, sono i cibi dal sapore amaro che ci rinfrescano, come: caffè, anche caffè di cicoria (foto sotto: fiore di cicoria), pompelmo, tutte le foglie di cicoria, verdure crocifere, lattuga, cacao e vino. Tuttavia, è importante aggiungere molta acqua nelle giornate calde poiché i cibi dal sapore amaro inaridiscono ulteriormente il corpo.


È tempo di essere attivi (nuoto, camminata, ciclismo, yoga ed esercizi), per ossigenare la crescita delle nuove cellule e costruire un nuovo corpo.


Questo non vuol dire che dovremmo diventare i seguaci della "cultura giovanile" dove solo i giovani, perfetti e belli sono apprezzati. Una delle mie scrittrici preferite dei nostri tempi, Elena Bernabè, scrive: "Bisogna avere un rapporto più intimo con i propri sintomi...Portarli fuori a cena...Considerali amanti segreti...e passare una serata speciale, soli in compagnia di se stessi. (...) Per imparare a parlare il suo linguaggio...il sintomo ha un suo codice, è un dettame dell'anima che ha bisogno di presenza, tempo, fiducia nella vita per poter agire nel mondo, attraverso di noi".


Questa è una descrizione così amorevole e poetica di come relazionarsi con i nostri corpi, in modo di cuore, sentito. Suggerirei a tutti noi di avere un tale appuntamento con i nostri corpi durante questa estate.


L'estate è anche e soprattutto a sostenere la nostra connessione con il nostro Sé: che sia il Corpo, la Mente o il nostro Spirito. Se trovi difficile connetterti con te stesso, se semplicemente non ti senti in pace, può essere un grosso blocco per la tua salute e il tuo benessere. Potrebbe essere un segno che non stai traendo i benefici dell'energia vitale circostante. In tal caso, potresti prendere in considerazione un trattamento di agopuntura, che ha un modo profondo per riconnetterti con la forza vitale.



 

Focus Corpo: cibi amari
Cicoria fiore - Estate



Comments


bottom of page